lunedì 30 gennaio 2012

toma al rosmarino con zucca e patate in cocotte


questo il mio pasticcio di oggi, da un'idea rubata alla mia piccolina, con una zucca bellissima che la mia mutti ha protetto dal gelo sotto la sua tiepida ala e che io ho preparato così:

per 4 persone (cocotte diam. 10 cm. cad.)

600 gr zucca a fettine sottili
2 patate
400 gr toma della valseriana (o fontina, se vi piace, o una toma semistagionata)
rosmarino essiccato
burro
sale himalayano fine valtonline

disponibile su store valtellina
tagliare zucca, patate e formaggio a fettine molto sottili.


disporli a strati, tipo lasagne, nelle cocottine leggermente unte di burro, finendo ogni serie con una leggera spolverata di rosmarino ed aggiustando di sale.


finire con la zucca o la patata, infornare a 200° per circa 45 minuti, togliere dal forno, ricoprire con il formaggio e rimettere a scaldare per qualche minuto attivando la funzione grill.


gustare caldo e filante: noi l'abbiamo mangiato con una focaccia soffice, morbidissima, e non vi sto a dire.......


questa cocottina, a guardarla bene, sembra un po' la mia borsetta... piena di cose, una sopra l'altra, devi prendere il portafogli e ti trovi in mano le chiavi, cerchi le chiavi e ti riempi di pacchetti di fazzoletti di carta, dove saranno le chiavi della macchina e salta fuori un pupazzetto della nana.. con tutto sormontato, la mia borsetta è fonte di prese in giro sempiterne da parte del papi, che mi vede affannarmi mescolando il contenuto con le mani alla ricerca di qualcosa che con molta più facilità troverà prima lui nelle sue tasche, a meno che non sia un rossetto che, a dire il vero, è difficile trovare anche fra le mie cose, non essendo per me un articolo di uso frequente.
ed è sempre lì sull'orlo dell'esplosione, compro borse sempre più grandi perchè ci deve stare tutto, l'acqua della bambina e vari generi di conforto, i giochi, i guanti, il cappello, il portafogli che da solo pesa un chilo e mezzo e non perchè io sia ricca ma perchè tengo ci tutto, foto, scontrini, biglietti da visita, cerotti, graffette e salviettine disinfettanti monouso... poi ci deve stare un libro, le chiavi, caramelle, il più delle volte sparse sul fondo,  un cd da mettere in macchina,gli occhiali dal sole,e una penna, l'accendino, un blocchetto vuoi mai che mi venga in mente una ricetta e non c'ho da scrivere, il cellulare che ora che lo trovo hanno già messo giù da dieci minuti... insomma, attrezzature di ogni genere, per lo più inutili, messe a strati all'interno di quello che è l'accessorio che più amo...
vado matta per le borse, poche ma belle,ognuna regolarmente battezzata con nome proprio, tassativamente non in pelle, e resta il regalo più gettonato, per il quale rinuncio ad aprire pacchetti ad ogni ricorrenza e ne aspetto uno, che sia natale o il mio compleanno, per gustarmi una borsa alla quale magari faccio il filo da anni e che finalmente arriva, morbida e profumata di nuovo nelle mie mani disgraziate, senza sapere che il suo triste destino è quello di trasformarsi da accessorio chic a cestino della spazzatura nel giro di qualche giorno!
e ora ve la presento, signore e signori, la mia luisa:


che qui sembra mantenere un pò della sua antica sciccheria, con la quale è uscita dal negozio in galleria vittorio emanuele a milano trionfalmente appesa al mio braccio, che viene meno in una semplice tirata di cerniera: et voilà, una discarica a cielo aperto.
fogna di livello, d'accordo, ma sempre di fogna si tratta. e questa è originale, esattamente quello che c'è dentro ogni giorno.... il caos cosmico!!!!


e queste cocottine me la ricordano un pò: eleganti e vezzose fuori, piene di cose disordinate dentro:  ma sempre un bel risultato!!!
con questa ricetta e la mia borsa preferita partecipo al contest di barbara i collaborazione con zalando


       e alzi la mano chi non ha mai maledetto il giorno in cui ha deciso di comprare una borsa grande......

non ci credo... sono riuscita a finirlo e pubblicarlo.... il tutto fatto con una mano sola, perchè l'altra è imprigionata nell'amorevole stretta della mia nanetta che, malata, non si stacca un attimo dalla sua mamma...
il post più lungo della mia vita.....

32 commenti:

  1. ahahahahahahah...rido perchè pure io ho la mia Luisa...viene ovunque e tutti la conoscono come la Luisa...la Luisa non sta per terra, la Luisa vuole una sedia sua...la Luisa ha bisogno della tracolla...aghahahahahahhahaha Io però non ho le cocotte belle come le tue =( bacio

    RispondiElimina
  2. il post più lungo ed anche bellissimo ... (non solo perché l'altra mano è impegnata in un compito molto importante!).
    Le tue cocottine parlano da sole; quel formaggio filante fa venire appetito anche atraverso il video.
    Ho letto il tuo commento da me, ma guarda che le tue foto sono belle davvero; parlano di te, del tuo stile. Se comunque le vuoi farle più chiare non ti resta che metterle su uno sfondo bianco (basta un cartoncino), sperare nella giusta luce e magari, dopo, schiarirle un po' con i programmi che trovi tranquillamente, e gratis, sul web.
    Io vado un po' "a naso", non ho nessuna prepareazione tecnica e mi baso molto sul mio gusto. Se vuoi sapere qualcosa in più, sentiamoci pure tramite mail.
    Ma, credimi, a me le tue piacciono davvero!
    Un bacio e a presto

    RispondiElimina
  3. che meraviglia hai preparato davvero appetitosa

    RispondiElimina
  4. Beh, se tutti i pasticci fossero così...giuro che vorrei pasticciare tutti i giorni :) ma quasi quasi vengo a cena da te...posso? Quelle cocottine mi piacciono in tutto e per tutto, dal contenuto al contenitore :) Bacioni, buona settimana

    P.S. mi dispiace per la piccola, spero guarisca velocemente. Certo che con questo freddo è facile buscarsi qualcosa :(!

    RispondiElimina
  5. deliziosa e la tua borsa..ehm sembra la mia! ;)

    RispondiElimina
  6. che sciccheria quelle cocottine tutte sfumate...e sul ripieno...beh ne vogliamo parlare?
    Sul contenuto delle mie borse...beh forse è meglio sorvolare, ehm...

    RispondiElimina
  7. Cara Monica, ma le tue cocottine sono davvero fashion (come del resto lo è la tua Luisa!) ... il contenuto della cocotte è da svenimento! :)

    RispondiElimina
  8. ahahaha!!! è vero, le nostre borse sembrano davvero quelle di Mary Poppins! anche mio marito mi prende in giro e quando gli dico che una cosa sta nella mia borsa lui mi risponde "allora prendimela tu che è meglio!" ihihihi!!! belliissima la tua LUISA!!! mi piace anche la ricetta di oggi....certo, se me ne mandavi una di pentoluccia dato che oggi sto male IOOOO!!! un bacione!!!

    RispondiElimina
  9. Un'ottima ricetta resa fantastica dall'uso di queste bellissime cocotte colorate!!! In bocca al lupo per il contest!!! Felice giornata cara

    RispondiElimina
  10. Sai che abbiamo la stessa borsa :) e anche io la riempio come mary poppins!
    Ti ringrazio moltissimo di partecipare al mio contest e ti faccio i miei in bocca al lupo.
    buona giornata,
    Barbara

    RispondiElimina
  11. Da impazzire questa ricetta!!! Che brava!!!

    RispondiElimina
  12. ihihihih anch'io ho la borsa molto grande e dentro c'è di tutto! complimenti per la ricetta e in bocca al lupo per il contest!

    RispondiElimina
  13. Monica, mi è piaciuto il post, la ricetta e la borsa alla Mary Poppins...anche io sono per il genere "più è grande meglio è!" ma quando mi sono accorta che e dimensioni iniziavano ad essere da valigia mi sono ridimensionata...le donne nella borsa mezza casa!!
    un bacino alla piccolina
    loredana

    RispondiElimina
  14. hihihiihhii quante risate mi hai fatto fare, con le recriminazioni sulla tua borsa Luisa! Mind you, sara' meglio che non rido troppo, perche' non e' che io faccia prima a trovare le cose... dunque dov'e' Pwyll... no quello e' Branwen e quella e' la grammar e li gli appunti e quello e' il cavo del laptop e.... oh beh: almeno adesso so di non essere l'unica ;-)

    RispondiElimina
  15. gettonata la luisa, eh!! un classico che ce piaaaaasceeeeeeeeeee!!!!
    arrivo donne, a curiosare nelle vostre, di borsette....

    RispondiElimina
  16. le cocottine sono ricche di bontà! ma la tua borsa è peggio della mia! noooo fidati io forse ho un po' più di te!!! :D stessa scena tutte le volte x cercare qualkosa! non ti dico quando poi devo cambiare borsa! le lascio così e uso lo zainetto x le uscite veloci! portafogli da un kilo e mezzo idem! :D a me ci trovi anche i pennelli, tubetti di pittura, depliant di ferramenta, oltre a ricette varie, bottigline di profumo, no ai rossetti :D nn li uso nemmeno io! un pozzo senza fondo! :D ah, l'ipod! me l'ero scordato con tanto di borsello con cuffie e cavo per collegarlo alla macchina.. insomma uno schifo ihihi! baciotti! carine le creuset!!

    RispondiElimina
  17. ahahah mi fai morire dalle risate! anche la mia borsa assomiglia a quella di Mary Poppins… non c'è niente da fare.. siam fatte così noi donne! E poi la ricettina è una meraviglia!!!

    RispondiElimina
  18. ahahahhahahaha oh monica. quante cose in comune... la mania per le borse..non me ne parlare..o meglio non ne parlare a mio padre.. io e mia mamma lo facciamo impazzireeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! abbiamo un armadio apposta... la mia collezzione e ancora piccola.. ...ma menomale che ci sono quelle di mamma...ossignor..che pazze... anche a me comunque tocca aspettare natale e compleanno..hihihihih devi vedere come scelgo la mia preda..ahahahahahah ossignor che matta che sono! ognuna ha il proprio nome comunque..ed é giusto che sia così. e ovunque la porto gli tocca anche la sua sedia apposita..mica si mette per terra né! hihihih e le cocotte..non me ne parlare... ricevute piccoline a nataleeee....belle belle belle! ciao bella cocottina :) e che ricetta super gustosa..ma ormai che te lo dico a fare..sembra quasi scontato... !

    RispondiElimina
  19. Stupenda ricettaaaaaaa bravissima!!sei la numero uno!!!grande!!ti aspetto al mio è?un bacione

    RispondiElimina
  20. Molto accattivanti queste cocottine.... brava Monica!!

    RispondiElimina
  21. compimenti!!! ;) e buona fortuna!

    RispondiElimina
  22. Che belle cocottine,le tue ricette mi piacciono sempre tanto,complimenti!!

    RispondiElimina
  23. ciao Monica, hai vinto il premio the versatile blogger...

    RispondiElimina
  24. sono contenta di non essere l'unica ad avere la borsa-pattumiera.... vedo che siamo in tante e la cosa mi consola...devo dirlo al papi, magari la smette di prendermi in giro...
    oggi vi saluto da qua, la nanetta è ancora a casa e non ce la posso fare...
    un bacio a tutte, e grazie davvero!

    RispondiElimina
  25. Che dire....mi hai fatto troppo ridere, mi sembrava di essere li con te, e onestamente mi capita la stessa cosa, io ho provato anche la tecnica borsa piccola, cosi porto meno roba.....errore madornale.....imprecavo ogni volta che dovevo cercare qualcosa, e sul sottofondo il marito che sbuffa....


    Le tue cocotte sono divine!!!

    Un bacio alla piccola!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. uguale uguale, il marito che ti guarda con amorevole compatimento, la borsa che esplode,parolacce a tutto spiano....
      grazie per i complimenti e il bacio... eh, quelle cocottine hanno un loro perchè!!!

      Elimina
  26. cara ho bisogno del tuo aiuto, leggi il post di oggi, grazie! ciaoo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. fatto socia.
      mi fanno rabbia e pena, certe persone....
      mah!

      Elimina
  27. Borsa-pattumiera-dotata anche io ;) e non mi faccio mancare neanche la figlia malata come la tua!
    Periodaccio :(
    Un abbraccio
    SOnia

    RispondiElimina
  28. @sonia: è che non passa più... e nella borsa non c'è posto per montagne di fazzoletti di carta...
    un bacio grande alla piccola

    RispondiElimina
  29. ma che buonooo!! cmq ti lascio un premio vai a ritirarlo:) http://blog.giallozafferano.it/incucinadaeva/the-versatile-blog-award-passo-il-premo-a/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie infinite eva, che piacere!! vado a vedere!
      un abbraccio

      Elimina

sarò felice di trovare qui i vostri consigli, i pensieri e le opinioni. vi aspetto!!!!