venerdì 19 febbraio 2016

crema di liquore al cioccolato e liquirizia


tò che novità, è venerdi!
e allora sciambola, diamoci all'alcool che tanto poi siamo a casa in relax.
a dire il vero questa abitudine di un goccetto di crema golosa nel caffè non so fino a che punto sia edificante.... calorie supplementari e indurimento delle arterie, che già ci mettono del loro e proprio non servirebbe spronarle al degrado.
comunque è divertente preparare questi liquori, facile, creativo, veloce, poco impegnativo: poi sono sono apprezzati da tutti, non troppo forti, sono vere e proprie coccole golose.
adesso vorrei provare con quello al caffè, al cioccolato bianco e chissà cos'altro verrà fuori....
per il momento gustiamoci questo, davvero particolare con l'aggiunta di magica polvere di liquirizia, mentre di là borbotta il ragù per le lasagne e i crauti rilasciano il tipico sentore misto a pancetta.
spalanchiamo i vetri nonostante il freddo, prima di rimanerci secchi!

per 600 ml circa

190 gr cioccolato extra fondente 56% venchi
250 gr panna fresca
200 gr latte
40 gr zucchero di canna
2 cucchiaini liquirizia in polvere amarelli
50 ml alcool a 95°

versione bimby: tagliare il cioccolato a coltello, metterlo nel boccale e aggiungere panna, tutti gli altri ingredienti tranne l'alcool.
far sciogliere il tutto a 90°, vel.2 per 3 minuti, poi altri 3 minuti a vel. 4.
far raffreddare nel boccale.
una volta freddo aggiungere l'alcool e azionare a vel 4 per 30 secondi, senza temperatura.
versare in bottiglia ermetica e conservare in frigo qualche giorno prima di servire.



altrettanto semplice è la versione senza bimby; in un pentolino antiaderente far sciogliere perfettamente tutti gli ingredienti tranne l'alcool, mescolando continuamente.
lasciar raffreddare prima di aggiungere l'alcool e mescolare velocemente con una frusta per circa 30 secondi.
imbottigliare in bottiglia ermetica e conservare in frigo, per un goloso momento di relax, in compagnia del vostro libro preferito.....


....o di "lavoro"....


e una volta finito, per pulire la bottiglia prima di metterla in lavastoviglie, versateci una tazza di caffè bollente e agitate.


questo è uno dei miei romanzi preferiti.....

ed.neri pozza

...non tanto per la trama, che non ha certo bisogno di presentazioni, ma per come questa scrittrice magica riesca a portarmi indietro nel tempo e a farmi vedere le ombre, a farmi sentire i rumori nel silenzio della mia camera da letto, a farmi tremare mentre griet aspetta che le si buchino le orecchie, a farmi sentire la polvere di colore sotto ai polpastrelli....
sguardi descritti così intensamente da farmi trattenere il fiato, capacità di portarmi per mano attraverso la storia e i sentimenti, di farmi amare i suoi personaggi come se facessero parte della mia vita, tracy chevalier resta per me una vera artista dell'emozione.
buon fine settimana, nei prossimi giorni ci sarò poco o niente perchè si gli impegni si susseguono e tempo per me ne resta ben poco.
fate i bravi, nel frattempo.....

5 commenti:

  1. Caspita, deve essere squisito!!!

    RispondiElimina
  2. ciao! Ma se volessi omettere la liquirizia, come devo pesare gli altri ingredienti? Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. penso che non cambi il risultato della consistenza...solo non sa di liquirizia!

      Elimina

sarò felice di trovare qui i vostri consigli, i pensieri e le opinioni. vi aspetto!!!!