martedì 23 ottobre 2012

torta ricotta e mele


buoggiordo!!
non si corre da qualche giorno causa raffreddore, e nemmeno sul tapis perchè sono davvero affaticata, forse sono le notti mezze in bianco...
ma sta migliorando dai, forse fra qualche giorno posso tornare nel parco con le mie amiche bernarde che mi mancano tanto, la mia corazza e la mia musica.
per il momento resto in casa a spadellare.... non posso però mantenere la promessa della botta ipercalorica che vi avevo fatto la volta scorsa: erano cioccolatini ripieni.
erano perchè non ce ne sono più, ma non perchè io non abbia fatto in tempo a fotografarli.
il motivo è che, pur essendo buonissimi, erano brutti che più brutti non si può.
non so cosa sia andato storto, le formine erano così graziose, ma il guscio non era omogeneo, a tratti è rimasto appiccicato al silicone e proprio non se potevano guardà.
però se sò lasciati magnà senza opporre alcuna resistenza, purtroppo!.
anche qui non mollo, la pasticciona ha la testa dura!!
consoliamoci con un altro dolcetto, per un risveglio morbido e coccoloso

per una tortiera da 26 cm

180° farina 00 antigrumi
50 gr amido di mais
10 gr lievito per dolci
100 gr zucchero di canna  bronsugar guadaloupe distribuito da d & c
5 gr misura stevia distribuita da d & c
60 gr burro
2 uova
3 mele
250 gr ricotta
1 pizzico sale
succo di limone


setacciare la farina e l'amido di mais, versare 90 gr di zucchero, la stevia, il sale e il lievito e mescolare.


aggiungere le uova e il burro sciolto a bagnomaria, e un goccio di latte se necessario.
incorporare la ricotta.
tagliare a dadini una mela e unirla al composto.


versare nella tortiera con cerniera, imburrata ed infarinata, e guarnire con le altre due mele tagliate a spicchi sottili e bagnate leggermente nel succo di limone.
spolverare con lo zucchero restante.


infornare a 180° a metà forno, funzione statica, oer circa35 minuti e concludere con un paio di minuti con funzione grill, fino al grado di doratura che preferite.


servire liscia, con gelato, sciroppo d'acero o cannella in polvere.


una bontà, soffice, morbida e sana, perfetta per la colazione con una tazza di tè e di latte caldo.

tessuti e porcellane green gate


e poi su la corazza di neoprene, cuffiette nel telefono, nanetta all'asilo e via a correre!
avete visto su facebook che angolo di paradiso ho sotto casa?
ci sono anche le anatre che fanno lo slalom fra le canne di bambù!
ciao, vi lascio con i fiori che mi ha regalato l'amoremio.
grasssie!!!!


vi saluto, vado a portare il mio piccolo amore immenso in piscina: l'altra volta è andata meglio, il nuovo istruttore l'ha saputa prendere per il verso giusto e l'ho rivista sorridere quasi come il solito.
oggi vediamo.
sperem!
baci, fate i bravi!


7 commenti:

  1. buonissima.......i dolci con la ricotta sono sempre strepitosi!!!!!!
    Baci cara riprenditi presto.......

    RispondiElimina
  2. mmm la proverò presto presto questa tortona! che buonaaaaaaaaaa :)

    RispondiElimina
  3. a parte che le tue foto mi trasmettono persino il profumo del soggetto, che siano fiori o meraviglie dalla tua cucina, quindi è come se la torta fosse qui davanti a me.
    Se ometto la stevia, che non ho ottengo lo stesso risultato o devo aggiungere ulteriore zucchero?
    ti immagino in quell'angolo di paradiso che sembra davvero fuori dalla metropoli milanese. ci fossee anche qui un po' d'ossigeno...
    Vi abbraccio. Buona giornata, baci.

    RispondiElimina
  4. ummmmmm chissa quant'è buona.Complimenti per il blog :) Rosalba

    RispondiElimina
  5. Oh mammaaaa questa la devo provare!
    Amo le torte di mele, e anche la ricotta..la adoro!
    Ho sempre voluto preparare una torta con la ricotta, ma nessuno se la mangerebbe a casa.. ma no, questa la devo proprio provare! :D
    Grazie della ricetta, me la segno.
    Buona serata, complimenti.
    Incoronata.

    RispondiElimina

sarò felice di trovare qui i vostri consigli, i pensieri e le opinioni. vi aspetto!!!!