lunedì 10 marzo 2014

tortini liquirizia e ricotta con pasta madre


ancora sole, ebbastaaaaaaa!!!
a quando una meravigliosa giornata di pioggia, umida, grigia, triste e pigra???
allora, basta cazzate: inizia un'altra bella settimana all'insegna del sorriso, piano piano mi sto riprendendo.... non che non senta la mancanza della mia milano, con il mio parco e le mie amiche, i miei riti quotidiani che qui sono diversi e forse ancora non sono riuscita ad affezionarmici.
ci vuole tempo, che è l'unica cosa che cura le ferite, anche quelle molto più gravi di questa, e di tempo davanti ne ho ancora un pò (sempre che non mi investa un autobus).
poi queste giornate mettono buonumore e voglia di fare, che tanto anche se non ce l'hai devi fare lo stesso, quindi tanto meglio mettersi in pista e iniziare questa nuova settimana di marzo con un po' di dolcezza e di energia, cose che la liquirizia sa dare alla grande!


per 3 cocotte da 10 cm + 1 stampo da plumcake da 28 cm

300 gr farina 00
120 gr manitoba
100 gr pasta madre solida
220 gr circa latte parzialmente scremato
1 cucchiaino miele di acacia
1 uovo
150 gr ricotta fresca
1 cucchiaio succo di liquirizia in polvere amarelli
1 cucchiano sale alla liquirizia amarelli
150 gr zucchero
zucchero a velo qb

sciogliere la pasta madre nel latte con il miele, poi aggiungere la ricotta e mescolare.
mescolare le farine con la polvere di liquirizia.
incorporare piano piano le farine al composto di lievito, ricotta e latte.
impastare qualche minuto, aggiungere il sale poi unire l'uovo, e continuare con la planetaria fino a raggiungere un impasto morbido, elastico ed appiccicoso.


lasciar lievitare a temperatura ambiente (se freschino però, non a luglio!) per una notte, poi versare nelle cocotte, coprire e lasciar lievitare coperte in forno spento con la sola lucina accesa per circa un'ora e mezza.


poi preriscaldare il forno a 170/180° per 40 minuti circa.
lasciar raffreddare e spolverare con zucchero a velo.



cocotte in gres diam. 10 cm serie matiere le creuset


noi ci abbiamo fatto merenda accompagnandoli ad un tè e una tisana.... alla liquirizia!
buonissimi e delicati.
se volete l'aroma più intenso di liquirizia abbondate con la polvere e gustateveli,  a noi sono piaciuti così.


presto vi vi mostrerò che pasticcio ho tirato con l'impasto avanzato (cioè il plumcake che proprio plumcake non è): sono rimasta sorpresa e soddisfatta, non ci avrei dato una cicca , e invece.....
adesso vi lascio allo splendore dei miei fiori  e vi auguro una bella settimana di sole e di allegria!




è primavera, le bambine si sono svegliate e stanno benissimo!!!
alla prossima, fate i bravi, eh!!!

7 commenti:

  1. che terrazzo meraviglioso...anche le fragole ci sono, eheheh!
    ottimi quei tortini, io devo stare attenta con la liquirizia perchè alza un pò la pressione, ma l'adoro...oh se la adoro...
    un bacione cara e buon lunedì

    RispondiElimina
  2. Meravigliosi, ne sento il profumo da lontano!
    Un abbraccio :)

    RispondiElimina
  3. Che delizia!!!
    Comlimenti!!!!

    RispondiElimina
  4. E' tutta oggi che abbiamo voglia di liquirizia...e ora scopriamo questi tuoi soffici tortini..dici che è un segno?! intanto ci copiamo la ricetta per provarla quanto prima! sembrano deliziosi, bravissima!
    un bacione

    RispondiElimina
  5. che bella ricetta!!!!! Mi farebbe piacere se passassi dal mio blog: http://golosedelizie.blogspot.it/
    ti aspetto ^_^

    RispondiElimina
  6. Intanto questa ricetta la proverò, ci sono due parole a cui non so resistere: lievito madre e liquirizia!

    Poi ho anche tanta invidia per quel sole, qui siamo in ammollo da 10 giorni e non ne posso più!

    Un abbraccio

    RispondiElimina

sarò felice di trovare qui i vostri consigli, i pensieri e le opinioni. vi aspetto!!!!