giovedì 18 ottobre 2012

pane dolce al te verde, stevia e semi di lino


per prima cosa chiedo scusa a chi il pane lo fa su serio perchè potrebbe sentirsi offeso da questa ricetta.
io non so panificare, sogno la notte di sapere rinfrescare ed amare il lievito madre, ma ho lo stesse possibilità di successo che se mi candidassi alla presidenza degli stati uniti.
partiamo dal presupposto, da non dimenticare mai, che io non sono una cuoca ma una mamma pasticciona e divertiamoci ad osare con i sapori.
io naturalmente vi propongo solo gli esperimenti venuti bene, e questo devo dire che mi ha molto stupito.
nasce dalla voglia di preparare qualcosa per le mie colazioni (arrivo alla tenera età di quarantacinque anni ad imparare a fare colazione, fino a poco più di due mesi fa per me il risveglio era un espresso e una sigaretta!), qualcosa di dolce, morbido e con meno calorie dei deliziosi croissant di sfoglia che si pappa mia figlia con un bibe di latte.
alla mattina immaginateci tutte e due in pigiama sul divano, io con una spremuta di pompelmo e il mio pane, poi un caffe, poi mi infilo la corazza di neoprene che sa ancora un pochino di petrolio, su i fuseaux e le scarpe da corsa, e via all'asilo con la mia amica paola e rispettiva pargolanza.
che immagine aulica ed elegante......
passiamo alla ricetta, che è meglio: in preda a mania salutista e dietetica esce sto panozzo niente male.
non nego però che il cornetto di sfoglia caldo di mia figlia sia molto meglio!!!!
per 1 pagnotta

150 gr farina manitoba
150 gr farina 00
1/2 cubetto lievito fresco
7 gr misura stevia distribuita da d & c
10 gr zucchero
50 gr olio di riso
1/2 tazza tipo mug di te verde concentrato (2 bustine)
1 pizzico sale
latte
1 manciata semi di lino biologici melandri gaudenzio

setacciare le farine nella planetaria e versare a filo il lievito precedentemente sciolto in mezzo bicchiere di acqua tiepida.
aggiungere il sale, gli zuccheri e l'olio lasciando impastare con il gancio per qualche minuto.
finire versando il te poco alla volta, fino ad ottenere una palla elastica e morbida.


dare la forma desiderata, appoggiare sulla leccarda ricoperta di cartaforno, coprire con la pellicola e riporre nel forno spento e chiuso, con la sola lucina.
lasciar lievitare per almeno un'ora.
spennellare con un pò di latte, cospargere di semi di lino ed infornare a 180° circa per 25/30 minuti, fino a che la superficie viene ben dorata.


tessuti green gate
io l'ho tagliato a fette e congelato, ogni mattina ne tolgo una, tre minuti nel forno......


un consiglio, che seguirò anch'io la prossima volta: i semi di lino anche nell'impasto, ci stanno davvero bene, e fanno bene all'intestino.
soffice, profumato, aromatico grazie al te verde e alla stevia, pochissime calorie se non i 10 (e dico 10!!) grammi di zucchero e l'olio di riso.... cosa vogliamo di più?
la nutella che sbrodola dal paninoooooooooo!!!!!!
ciao buona settimana e mi raccomando, comportatevi bene..... ma non troppo se no è noioso!

18 commenti:

  1. ragazza con un pane così ci sta bene tutto ma... me lo farei fuori anche da solo!! :-))
    ciao Monica!
    un bacino
    Valeria

    RispondiElimina
  2. Da provare assolutamente. Ciao.

    RispondiElimina
  3. Che buono questo pane Monica, ti è venuto davvero ben, brava!

    RispondiElimina
  4. Io sono come te neanche mi ci metto con il lievito madre tanto so che combinerei qualche disastro! Questa pagnotta è deliziosa e complimenti per le foto sono bellissime e rendono tuttta la sua sofficità!
    bacioni
    Alice

    RispondiElimina
  5. Con la chiusura della Nutella m'hai fatto morì :)) Beh a me questo esperimento mi sembra riuscito parecchio benissimo e mi ispira proprio. Mica poi si panifica solo e soltanto col lievito madre? Sennò i cubetti di lievito di birra che li fanno a fare? Do you agree :)? Mi hai messo una bella pulce nell'orecchio con il tè al posto dell'acqua, chissà perchè non ci ho mai pensato! Un baciotto tesoro, buona serata

    RispondiElimina
  6. Ti comprendo su tutta la linea cara Monica... neanch'io ho una grande maestria nelle panificazioni, e tutt'ora la mia colazione è caffè-sigaretta!! :) Ma quanto mi piacerebbe questo pane dolce per una colazione di coccole...fantastico e originale! Un bacio

    RispondiElimina
  7. Sarà pur vero che forse non sai panificare con lievito madre, ma questo tuo pane dolce è strepitoso!!! Complimenti! :o)

    RispondiElimina
  8. comé morbido e soffice! che bontàààààààààààà!

    RispondiElimina
  9. ma che bella pensata hai avuto...
    Io avevo la pasta madre, ma è passata a miglior vita...effettivamente va accudita e curata e se poi non la si utilizza...beh, è un peccato ma anche uno spreco.
    Un bacione e buona colazione...

    RispondiElimina
  10. Questo pane dolce cara mia mi piace un sacco!

    RispondiElimina
  11. Anche io ci vedrei bene della Nutella ...bellissimo questo pane. Sei stata brava

    RispondiElimina
  12. Wow...che meraviglia! Mi sono anche innamorata delle tue foto, soprattutto della prima col coltello, troppo bella!!! Bacione

    RispondiElimina
  13. Ciao! se tutti i nostri pasticci riuscissero buoni e ricercati come i tuoi..complimenti davvero per la bravura invece!
    questo pane sembra proprio molto buono e originalissimo!
    baci baci

    RispondiElimina
  14. Monica... se l'apparenza non inganna, non sarai una panificatrice (questo lo dici tu!) ma hai preparato un ottimo pandolce salutare e dietetico!!! La vista intanto è stata appagata e le tue immagini hanno messo una voglia di provarlooooo!!!!

    RispondiElimina
  15. Monica, mi fai morire con i tuoi esperimenti e io che i semi di lino ancora non mi decido a provarli e li trovo anche!!!

    Ma alla fine a quanti piani sei arrivata???

    Un'ottima focaccia, direi, e pure light, cosa volere di più?....la crema al cioccolato da spalmare sopra!!! ;)

    buona giornata cara, scappo al lavoro!

    ciao loredana

    RispondiElimina
  16. Bonoooooo! ma perche' dici che ti devi scusari con i fornai?
    buon w-e sorellina!

    RispondiElimina
  17. non sei una panificatrice ma ti è venuto bene! complimenti! è molto invitante! e come dice mio padre quando le cose si fanno con amore vengono meglio!

    RispondiElimina
  18. arrivo a lasciarvi un pò di fazzoletti usati...

    RispondiElimina

sarò felice di trovare qui i vostri consigli, i pensieri e le opinioni. vi aspetto!!!!