venerdì 2 gennaio 2015

focaccia all'olio al peperoncino a lievitazione naturale


buongiorno buongiorno e buon 2015 a tutti!!!!
ogni inizio si usa augurare un anno migliore di quello appena passato, pieno di sorprendenti novità, fortune inenarrabili, eventi memorabili e incontri indimenticabili.
anche questa volta io sarei felicissima se il nuovo anno fosse come quello appena finito: sereno, ricco di nuovi insegnamenti, illuminato dai sorrisi della mia nanetta, denso di profumi dal forno.....
il 2015 mi ha portato l'emozione del primo giorno di scuola, il primo dentino caduto, l'orto in città, tante esperienze di lievitazione, mi ha portato un pò di pace dopo il cambio drastico di vita, e un'amica nuova molto preziosa, sono tornata a ridere, ho ricominciato a camminare (e rismesso!), ho conosciuto cose e posti nuovi, ho fatto un elenco di progetti, ho confermato il mio amore per il papi, ho misurato i centimetri di crescita di mia figlia, l'ho vista danzare con il tutù, ho realizzato dei sogni.....
quindi chiedo solo un anno come quello passato, niente di più.
mi basta per essere felice.

150 gr pasta madre non rinfrescata
400 gr farina 0
1 cucchiaino miele di acacia
300 ml acqua circa
12 gr sale
30 gr olio extra vergine di oliva al peperoncino marina colonna

mettere la farina, il miele e la pasta madre spezzettata nella ciotola della planetaria e accendere a bassa velocità. dopo qualche istante aggiungere metà dell'acqua e continuare ad impastare aggiungendo poca alla volta la restante acqua e dopo il sale, fino a che incorda e si trasforma in un impasto liscio ed elastico.
non è detto che l'acqua basti o serva tutta, dipende molto dalla farina che usate, comunque più o meno la quantità è quella.
lasciar riposare nella ciotola per almeno mezz'ora, coperto da un panno di cotone.
stendere su di un piano infarinato, formare una sorta di quadrato e fare un giro di pieghe a tre. pirlare, formare una palla e lasciar lievitare a temperatura ambiente in una ciotola coperta da pellicola, per 8/10.
stendere delicatamente su di una leccarda leggermente unta d'olio, coprire con pellicola e lasciar lievitare nuovamente, nel forno spento, per 3/4 ore.(i tempi delle lievitazioni sono sempre molto indicativi, dipende dalla temperatura di casa vostra)
togliere la pellicola, fare delle file di buchi con le dita, condire con olio al peperoncino e sale ed infornare in forno caldo a 220° circa funzione statica, nella parte bassa,per 10 minuti. spostare la leccarda a metà forno, abbassare a 200° e continuare la cottura per altri 10 minuti circa, finchè inizia a dorare.
sfornare e gustare tiepida, anche da sola, con una birretta fresca per spegnere il pizzicorio!




non potevo non aprire il 2015 con un lievitato: è stato il liet motiv nella mia cucina, e quest'anno conto di aumentare la produzione e lanciarmi in nuovi esperimenti.
insieme a marina, e grazie a gaia, a cristina, ai gruppi la pasta madre e pasticciando con i fables, a tutti quelli hanno insegnato, supportato, mangiato e gradito.
e ciao ciao a quel paio di spaccaballe che incroci sul tuo cammino: basta fare il giro largo, far finta di non vederli ed ecco che zac, perdono la loro identità e diventano un niente.
a tutti gli altri felicità e fortuna.
ci vediamo presto, continuate a fare i bravi eh!??!?

5 commenti:

  1. ti è venuta uno spettacolo!
    Buon anno cara...speriamo sia sereno e pieno di salute.
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. buon anno anche a te, ora mi rituffo nella vellutata di carote. ho commentato prima dal cellulare ma mi sa che non ha preso un bel niente!

      Elimina
  2. buonaaaaaaaaaaaaaa,buon anno

    RispondiElimina
  3. Ti auguro tanto che sia come ti aspetti! Bacioni Monica!!! :-)

    RispondiElimina

sarò felice di trovare qui i vostri consigli, i pensieri e le opinioni. vi aspetto!!!!