martedì 10 febbraio 2015

torta di carote e scamorza bianca


7 chilometri: fatto
doccia: fatto
crema contro simpatico e pruriginoso eczema: fatto
ordine casa: fatto
aspirapolvere: fatto
bagni: fatto
adesso corro dal dentista, torno, vado a prendere la topina, la lascio sotto l'amorevole ala della nonna e ricorro a scuola a ritirare la prima pagella.
è qualche giorno che ci penso... sono tranquilla, so che sei brava, che ti comporti meglio al banco che a casa. e poi, santoiddio, è la prima elementare, che problema vuoi che ci sia??!?!??
però è emozionante, sembra ieri che abbiamo buttato il ciuccio e siamo qui a sfogliare la pagella....
è il groppo di gioia, orgoglio e nostalgia che mi prende quando vedo che ti spunta un nuovo dentino, quando ti metto le scarpe e non vanno più bene, quando ti misuro l'altezza al muro, quando ti vedo assorta sul tuo letto mentre leggi il librottino che a due anni ascoltavi accoccolata nel mio abbraccio.... lo so benissimo che è la cosa più normale del mondo, i bimbi crescono, i vecchi invecchiano e blablablabla... ma io continuo, ogni giorno, a viverlo come una magia.
e non mi stanco mai di dirti grazie perchè senza di te non avrei nemmeno saputo che cosa fosse......

per 1 torta salata diam. cm,22/24

10/12 carote, metà arancioni e metà viola
1 rotolo di sfoglia pronta
100/150 gr scamorza bianca (ottima anche con quella affumicata)
olio extra vergine di oliva biologico
aceto balsamico di modena igp biologico monari federzoni
sale
pepe bianco in grani
latte



lavare le carote e tagliarle a fettine sottili con una mandolina o il pelapatate.
marinarle, in due ciotole diverse, con un cucchiaio di olio, qualche goccia di aceto balsamico e il sale.
lasciar riposare, mescolando di tanto in tanto, almeno un'ora.
tagliare la scamorza a fette alte circa 1/2 centimetro.
stendere la sfoglia in una tortiera con cerniera, lasciando sotto la carta forno.
bucherellare il fondo con i rebbi di una forchetta, ricoprirlo con le fette di scamorza e iniziare ad arrotolare le carote a cerchi concentrici.
una volta riempito lo stampo macinare un pò di pepe, richiudere la sfoglia e spennellane i bordi con un pò di latte.

stampo torta con cerniera le creuset
preriscaldare il forno a 180° circa, funzione statica, e cuocere a metà forno per almeno mezzora.
in questo modo le carote resteranno croccanti: se le preferite più cotte proseguire la cottura per un altri quarto d'ora circa, coprendo la tortiera con un foglio di alluminio.
sfornare e servire calda.



buona giornata, vi faccio sapere com'è andata
("ecchissenefrega", si alzò il coro.....)

10 commenti:

  1. Davvero interessantissima ed invitante questa proposta, Monica. Gusto e leggerezza sono un ottimo abbinamento!
    Un caro saluto,
    Maria Grazia

    RispondiElimina
  2. oddio, c'è anche di meglio eh?!!? ma per una dieta questa è una prelibatezza! un caro saluto anche a te, buona giornata

    RispondiElimina
  3. oddio, c'è anche di meglio eh?!!? ma per una dieta questa è una prelibatezza! un caro saluto anche a te, buona giornata

    RispondiElimina
  4. La prima pagella, che emozione! Moni, e' un po' che non ci sentiamo - vi siete trasferiti a monza? Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si che ci siamo trasferiti,son quasi già stufa di star qui!!! :-D tu piuttosto come stai? adesso bene, visto da dove posti foto.... <3

      Elimina
    2. haha si ero in vacanza! No perchè stufi gia? Un abbraccio

      Elimina
  5. Ciao! ancora ci chiediamo come riesci a disporle così bene le carote, son bellissime!
    Semplice e gustosa questa torta. Bravissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. solo un pò (tanta) pazienza! 2 baci

      Elimina
    2. solo un pò (tanta) pazienza! 2 baci

      Elimina
  6. bellissima, u npieno di sapori e soprattutto sana!

    RispondiElimina

sarò felice di trovare qui i vostri consigli, i pensieri e le opinioni. vi aspetto!!!!