lunedì 29 aprile 2013

frollini al burro salato



oggi inizio la dieta.
ahahahahahahah, che cazzata!
scusate il francesisimo ma sono già nervosa, sono ben 5 ore che non pasticcio e sento già che l'irritabilità la sta facendo da padrona.
verso sera sarò intrattabile, cattiva, violenta e pericolosa.
sempre che ci arrivi, a sera, senza chiudermi dentro al frigorifero e strafogarmi di tutto quel che trovo, compresa la profumatissima parmigiana che stamattina la mia amica pittrice mi ha portato ancora calda da assaggiare (sempre per rendere le cose più facili, vero?? graaaaazieeee!)
per questi biscotti ho voluto provare la versione con il burro salato, invece che aggiungere il fior di sale come qui.
e visto che mia figlia me li chiede in continuazione (non solo lei: un chilo va via in tre giorni... e la prossima volta che mi lamento del peso vi autorizzo a mandarmi... dove volete, accetto anche le volgarità che oggi è giornata giusta, e anche perchè quando una se le va a cercare....) h,o voluto provare a farli con la planetaria.
per fortuna, o purtroppo, sono venuti benissimo.
a parte la mezzora di riposo in frigo è una frolla velocissima, che con la frusta piatta del kitchen aid viene in un attimo, e perfetta.


per 3 teglie di biscotti

500 gr farina 00 antigrumi
250 gr burro leggermente salato
250 gr zucchero
2 uova


mettere la farina e lo zucchero nella ciotola con la frusta piatta.
iniziare a lavorare a velocità bassa e aggiungere il burro salato tagliato a dadini piccoli, ancora freddo di frigo.
quando si ottiene una specie di sabbia, nella quale il burro è completamente integrato alla farina, unire le due uova intere, aumentare la velocità fino a che il composto è uniforme.
togliere dalla ciotola, lavorare un pò con le mani, formare la palla che andrà avvolta nella pellicola e lasciata indurire in frigo per almeno mezzora.
in questo modo la frolla risulterà anche più facile da lavorare.
togliere la pellicola, lavorare con un mattarello spolverando di farina con l'aiuto di un colino fitto, su di un piano ben infarinato.
quando la pasta ben asciutta ha l'altezza di quasi  centimetro, formare i biscotti con lo stampo brigitte keks,


nel quale avrete precedentemente inserito la scritta scelta come fosse vista attraverso uno specchio, e grazie al meraviglioso sistema ad espulsione sarà un gioco facile e divertente ottenere simpatici biscotti che adagerete su di una leccarda riscoperta di cartaforno, pronti per essere infornati.


infornare a 170° in forno statico per una decina di minuti, e sfornare non appena iniziano a dorarsi i bordi.



quale fine migliore per queste squisitezze, di un tuffo in un aromatico tè nero darjeeling, di hampstead tea london?


allestimento completo green gate

(ndr, grazie moremio, per queste splendide calle... <3)
e, anche questa volta, veloci a fare le foto perchè in casa ho una mano lesta...


amore come fai a strafogarti in questo modo e rimanere secca secca?
va bè che anch'io sono sempre stata così... poi gli anni passano, le mamme invecchiano... e se smettono pure di fumare è la fine!!!
però se siete fumatori pensateci: lo dico da carbonizzatrice accanita, non è così difficile come si pensa, non serve niente se non la testa, ed è meravigliosamente bello il senso di libertà che da l'uscire di casa con le sole chiavi in mano, il vivere il week end senza l'angoscia del distributore automatico, il gustarsi una cena senza la scimmia che ti tira per i capelli per uscire fuori a fumar la bionda...
certo ogni tanto manca ancora, la voglia c'è ancora, ma basta un attimo e passa.
e uno stimolo in più consiste nel toccare con mano quante cose bellissime e stupendamente inutili si possono comprare con i soldi risparmiati.
e della salute ne vogliamo parlare???
pensateci su và, è una vera figata!
vado a preparare il pranzo per la mia nanetta, io mi nutrirò d'amore, e dopo un bel film di principesse da guardare insieme sul divano sotto la copertina, che oggi sembra novembre.....
che vita d'inferno!!
fate i bravi, eh!
ciao

11 commenti:

  1. Ciao! anche utilizzando il burro salato sono venuti molto bene e friabili al punto giusto! eh si, inzuppati in qualcosa di caldo sono perfetti con queste giornate proprio tristi!
    un bacione

    RispondiElimina
  2. oggi vanno alla grande! prendo uno dei tuoi e ti offro uno dei miei. buona settimana

    RispondiElimina
  3. sstt ho provato anch'io la planetaria per la frolla ed è un danno, troppo facile da fare:-)
    sai che guardavo oggi il burro salato alsuper, poi non l'ho preso, lo metto in lista per domani!

    RispondiElimina
  4. Quanta soddisfazione ti dala tua nanetta, la mia neanche avrebbe voluto assaggiarli...invidia!!! Io li avrei divorati!

    RispondiElimina
  5. che meraviglia... bravissima
    Sara

    RispondiElimina
  6. E' vero, ti sono venuti davvero benissimo. Cerca di resistere, si sa che quando si è a dieta i primi giorni sono i più duri. Incrocio le dita per te! Un bacio!!

    RispondiElimina
  7. Li amo questi biscotti, mamma mia quanto, sarei peggio di Viola a strafogarmi! Maddai, perchè sempre di lunedì devono iniziare le diete? Che tristezza, comincia da domani, ma io opterei per una dieta leggera e non troppo rinunciosa. Nuvolosetto anche qui e Alice Ginevra stamattina si è svegliata con qualche linea di febbre, adesso dorme, quando la vedo così mogia mi fa una tenerezza!
    Bacioni da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  8. la tua frolla deve essere spettacolare, la voglio provare anche io...e addio buoni propositi, sobbbbb

    RispondiElimina
  9. stampino carinissimo! per la dieta ..tieni duro!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  10. Oggi sembra proprio novembre....vorrei consolarmi anch'io con qualcuno di questi biscottini!!! E quello stampo mi fa impazzire...lo vogliooooo!!!!!:)
    Un bacione Monica! Buona serata!

    RispondiElimina
  11. Ahahahah!! Anche io me la rido: oggi i buoni propositi,sono svaniti istantaneamente dopo aver messo mano ad un gelato sullo stecco, che, accidenti si stava sciogliendo e che nessuno voleva....
    Viva la libertà senza il dover cercare il tabaccaio, avere i soldi contati per il pacchetto, senza quel sapore di posacenere in bocca...
    Meglio essere liberi. Liberi di poter sgranocchiare questi meravigliosi biscotti!

    RispondiElimina

sarò felice di trovare qui i vostri consigli, i pensieri e le opinioni. vi aspetto!!!!