lunedì 28 agosto 2017

gelato alla liquirizia




allora, siete tornati?
montagne di roba da lavare?
pelle che inizia a squamarsi e la mattina uscite dal lenzuolo che una nevicata così manco a natale?
sabbia dappertutto che ve la ritroverete insieme ai coriandoli alle prossime pulizie di primavera?
corsa agli ultimi compiti delle vacanze e acquisto sul filo di lana per la fornitura di cancelleria necessaria ad affrontare l'anno scolastico imminente?
io ho già passate
o tutte queste fasi, sono qua bella rilassata (si fa per dire) a godermi gli ultimi giorni di risveglio senza driiin driiin, a raccattare sabbietta in ogni dove, a giocare con la mia bimba in assenza di amichette che mi fanno tirare il respiro, alle prese con la nuova micina in stallo che inizia a miagolare appena apri la porta e smette quando la chiudi.
l'ho chiamata cigola.... simpatica vero?
simpatica un cazzo....  non tace un attimo, io in casa ne ho già una con quest'abitudine.
e mi basta.
in più ama passeggiare sulla tastiera più degli altri tre messi insieme, e il post, nonostante il nuovo hard disk che ha notevolmente accorciato i tempi di stesura, continua ad essere un incubo.
quindi chiudo qua prima di tirare qualche saracca, che non è fine.

per circa 700 gr di gelato

435 gr latte fresco intero
150 gr panna fresca
120 gr zucchero
11 gr destrosio in polvere
30 gr latte magro in polvere
4 gr farina di semi di carrube
1/2 o 1 cucchiaino polvere di liquirizia amarelli


per il procedimento vi rimando sul sito dal quale ho preso paro paro, spaccata al grammo, la ricetta del gelato fiordilatte a cui ho aggiunto, prima del riposo in frigo, solo 1/2 cucchiaino di polvere alla liquirizia.
il blog al quale mi rivolgo le rare volte che non pasticcio e mi metto a cucinare seriamente è fables de sucre, ricco di ricette perfettamente spiegate (a prova di deficiente) e se sei una brava bambina e segui le istruzioni passo passo non puoi sbagliare nemmeno volendo, il risultato è garantito.
da che è arrivata la gelatiera a casa mia (sempre su consiglio di claudio, una delle due anime del blog in questione) praticamente non si fa altro.
e se è vero che ho provato diverse ricette, alla fine sempre qui casco perchè anche se ad una prima occhiata il procedimento può sembrare leggermente più complicato di altri, è proprio la ricerca della perfezione che claudio va proponendo, che ti permette di avere un signor risultato, che tante rinomate gelaterie si possono solo sognare.
io posso qui riportare, per chi ce l'ha, il procedimento che seguo con il bimby, che mi ha permesso di semplificare la preparazione, mi fa sporcare meno cose e non mi fa rischiare di sbagliare nei tempi e nelle temperature.

fare scaldare latte e panna fino a lieve bollore, poi aggiungere le polveri precedentemente mescolate in una ciotola poco alla volta, a velocità 3.5/4 per eliminare eventuali grumi.
impostare la temperatura a 85 gradi ed abbassare la velocità a 3.
una volta raggiunta tale temperatura mantenere acceso per un paio di minuti per completare la pastorizzazione
spegnere, lasciare intiepidire e riporre in una ciotola chiusa ermeticamente in frigo per alcune ore (meglio una notte intera)
una volta tolta mettere in gelatiera e mantecare per 40/45 minuti.


allestimento della tavola green gate
risultato assicurato, come in gelateria.
vedete poi voi per la quantità di polvere di liquirizia,  noi non piace molto carico (anche perchè io ne mangio mezzo chilo alla volta e stancherebbe!) quindi abbiamo optato per metà cucchiaino.
per gli ingredienti, sono tutti reperibili online su siti specializzati, la polvere di liquirizia sullo shop on line di amarelli, ma il destrosio si trova in bustine anche in alcuni supermercati ben forniti. per la farina di semi di carrube, si trova sempre online o in alcuni punti vendita di prodotti bio (per, es naturasì)

è piaciuto a tutti.....

backstage fotografico 
ci vediamo presto, fate i bravi mi raccomando!


4 commenti:

  1. Da anni mi dico e mi propongo di acquistare la gelatiera, poi però...non so perchè...desisto sempre, mah.
    Il prossimo anno, se mai mi deciderò, ti chiederò numi...
    Un bacione cara, e complimenti, sembra davvero il gelato della gelateria...peccato non poterlo assaggiare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. simo, comprala subito che è uno spettacolo! tu poi che hai anche il bimby, farlo è di una facilità pericolosa! io l'ho presa nel prime day di amazon, costata poco!!

      Elimina
  2. Meravigliosa l'ultima foto col gatto che gradisce molto la tua preparazione!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. guarda, quel bestione lì gradisce tutto, tranne la frutta!

      Elimina

sarò felice di trovare qui i vostri consigli, i pensieri e le opinioni. vi aspetto!!!!